Azzurri con finalisti progetto Rete

Qualcuno di loro stamattina ha fatto una piccola deroga al Ramadan, ma "Allah non si arrabbia", dice il mister Pietro Ferrara: la squadra di calcio dei rifugiati dello Sprar siciliano di Vizzini ha vinto la terza edizione del Progetto Rete, iniziativa promossa dalla Figc (con l'Università Cattolica di Milano) per minori stranieri non accompagnati e neo maggiorenni richiedenti protezione internazionale. Sono stati quasi 400 i giovani che hanno partecipato al torneo. La squadra siciliana ha battuto per 1-0, con un rigore segnato dall'attaccante gambiano Gaston Gomez, la rappresentativa dello Sprar di Lodi nella finale giocata al centro tecnico federale di Coverciano. I ragazzi sono in larga parte musulmani: Gambia, Costa d'Avorio, Senegal, Mali, Guinea, Nigeria, Ghana i paesi d'origine, Vizzini, Mineo, Grammichele e Caltagirone i centri da cui provengono. Per le squadre, oggi, anche l'emozione di scambiare un saluto con gli azzurri Davide Astori, Mattia Caldara, Leonardo Spinazzola e Marco Verratti.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Catania Oggi
  2. Nuovo Sud.it
  3. EnnaPress.it
  4. EnnaPress.it
  5. Messina Magazine

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sortino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...